Blog

Informatore e Digital rappresentano un connubio vincente?

Informatore e Digital rappresentano un connubio vincente? Visione del cliente completa e strategia customer focused

immagine che ritrae una corsia di ospedale

Articolo prodotto in collaborazione con Informatori.it

Informatori e Digital rappresentano un connubio vincente? Nell’articolo pubblicato in precedenza abbiamo visto come un approccio proattivo alla trasformazione digitale rappresenti un’opportunità per l’Informatore di ricoprire un ruolo di primaria importanza all’interno della propria azienda, in un processo fondamentale nell’evoluzione aziendale e delle sue strategie.

In particolare, si è visto come attraverso le iniziative digitali portate avanti dal Marketing e da altri team l’Informatore possa attingere a informazioni che lo mettono in condizioni di avere una visione del cliente ancora più completa.

Ma c’è un altro aspetto della trasformazione digitale che offre opportunità enormi all’Informatore che le sa cogliere, ed è legato alla strategia customer focused, che abbiamo visto essere strettamente legata alla trasformazione digitale.

I SERVIZI PROFESSIONALI PER IL CLIENTE

All’interno di una strategia customer focused le aziende raccolgono informazioni allo scopo di fornire servizi professionali utili al cliente. In questo senso, una fonte essenziale di informazioni può essere proprio l’Informatore stesso.

Il suo input è vitale per i Brand Team e per i Team di Digital Marketing per captare direttamente dal cliente le sue esigenze e selezionare quelle idee che possono risultare vincenti all’interno della strategia aziendale.

Questi input possono essere forniti in vario modo. Innanzitutto, è importantissimo che l’Informatore utilizzi le applicazioni di CRM che l’azienda gli mette a disposizione per inserire non solo i dati di visita, ma tutte le informazioni che il CRM gli richiede. Una visione a 360° del cliente si può avere solo se tutti apportano il loro punto di vista nel sistema.

Ma a parte questo, è essenziale che l’Informatore stabilisca un rapporto diretto e bidirezionale con i Brand team e con il team di Digital Marketing. Attraverso questo rapporto l’Informatore si crea una serie di opportunità per contribuire in modo determinante alla riuscita delle iniziative digital.

I CROSS-FUNCTIONAL TEAMS

Per definire le attività digital e per realizzare i servizi che ne scaturiscono, vengono di norma creati dei cross-functional teams, ovvero dei gruppi lavoro in azienda i cui componenti provengono da diverse aree aziendali.

Esistono gruppi permanenti, che hanno il compito più generale di seguire e definire le attività online, di stabilirne gli obiettivi, di assicurare la loro aderenza alla strategia aziendale, di identificare e anticipare rischi e opportunità, di definire la roadmap, definire target ed eventuali aree pilota e di curare la comunicazione interna.

Accanto a questi, vengono creati anche dei team ad hoc che hanno lo scopo di seguire i progetti selezionati dall’ideazione al lancio, alle fasi di post-lancio. Avere un Informatore Scientifico in entrambi i tipi di gruppi di lavoro è assolutamente necessario per la riuscita dei progetti, anche quando questi non coinvolgono direttamente gli Informatori.

Le riunioni di questi gruppi di lavoro sono il momento in cui si affrontano gli aspetti più importanti e più critici dei progetti. Far parte di questi team è una grande occasione per l’Informatore per apportare la sua esperienza con il cliente, per contribuire a indirizzare i progetti nei giusti binari (quelli delle esigenze professionali del cliente), per considerare aspetti specifici della pratica medica quotidiana che possono generare opportunità o resistenze per la riuscita del progetto.

Inoltre, è l’occasione per avere una visione più ampia delle attività digital in azienda e conoscere da subito le novità in cantiere. In questi gruppi di lavoro capita spesso che proprio dagli Informatori arrivino degli input ad alto valore aggiunto, perché portano in sede l’esperienza diretta sul campo.

LA COMUNICAZIONE INTERNA E IL TRAINING

Una volta decise quali saranno le azioni da realizzare si tratta di comunicarle internamente. E chi meglio di un Informatore può presentare una nuova attività agli Informatori?

Ecco, quindi, l’opportunità di posizionarsi in azienda come il punto di riferimento per il proprio team, o per la propria zona, per comunicare ai propri colleghi Informatori le novità, i punti di forza, l’andamento dei risultati, per condividere le best practice e spiegare con il linguaggio delle vendite i benefici delle azioni che saranno realizzate.

Qui viene fuori la propensione all’innovazione e la leadership dell’Informatore, che sa coniugare il punto di vista del Marketing con quello delle vendite e che diventa parte attiva del successo delle attività digital.

Avere un canale diretto con i team che definiscono le attività digital significa conoscere tutti gli aspetti di un progetto e saper rispondere a tutte, o quasi, e domande che possono sorgere da parte dei propri colleghi.

INFORMARSI CONTINUAMENTE SULLE ATTIVITÀ DIGITAL AZIENDALI

Rimanere costantemente informati sulle novità in corso è un punto chiave per l’evoluzione del ruolo dell’Informatore nella digital transformation. I clienti vengono a conoscenza delle novità in tempi brevissimi, o perché ricevono informazioni attraverso i canali digitali (email, social, ecc.) o per il passaparola.

Essere informati sui progetti digital aziendali, sulla loro struttura, sulle novità e sulle modalità di utilizzo ha un’importanza che nel tempo è diventata sempre maggiore nella relazione con il cliente perché permette di affrontare argomenti collegati a queste attività, suggerire modi di utilizzo e raccogliere feedback da trasferire in azienda. L’informatore deve quindi sollecitare queste informazioni dai Brand e Digital Team e farle proprie per utilizzarle al meglio nello svolgimento della sua professione.

INFORMATORI E DIGITAL: UN CONNUBIO VINCENTE

Nella mia esperienza in azienda come responsabile dei servizi Digital ho avuto la fortuna di collaborare con molti Informatori che hanno saputo cogliere queste opportunità e dimostrare come Informatori e Digital possano rappresentare un connubio vincente. Con loro sono nate collaborazioni vincenti con strutture sanitarie, associazioni scientifiche, gruppi di medici.

Il successo di queste iniziative ha contribuito in modo importante a consolidare il posizionamento dell’azienda come leader nell’innovazione al servizio del paziente e hanno aperto le porte a nuove opportunità di business.

Il mio invito a chi legge è di essere attenti a cogliere queste occasioni per essere parte integrante del rinnovamento all’interno delle proprie organizzazioni aziendali e per apporre un tassello fondamentale allo sviluppo della propria professione.

Master Management Farmaceutico: Marketing & Sales – Business Thool 

Articolo scritto da:
icona con foto Matteo Murdolo docente di Digital Marketing
Matteo Murdolo
Consulente Digital Marketing & Digital Transformation
Articolo scritto da:
icona con foto Matteo Murdolo docente di Digital Marketing
Matteo Murdolo
Consulente Digital Marketing & Digital Transformation

Iscriviti alla newsletter

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn

Altri articoli

banner Intervista a Maria Falagario

Intervista a Maria Falagario

Sezione dedicata alla presentazione del Team Docenti e all’approfondimento delle tematiche del Master. Intervista a Maria Falagario

banner Intervista a Roberto Marra

Intervista a Roberto Marra

Sezione dedicata alla presentazione del Team Docenti e all’approfondimento delle tematiche del Master. Intervista a Roberto Marra

banner Intervista a Elena Martini

Intervista a Elena Martini

Sezione dedicata alla presentazione del Team Docenti e all’approfondimento delle tematiche del Master. Intervista a Elena Martini

banner Intervista a Laura Bartolini Master in Risorse Umane

Intervista a Laura Bartolini

Sezione dedicata alla presentazione del Team Docenti e all’approfondimento delle tematiche del Master. Intervista a Laura Bartolini